Non lo dico solo io...

"Se volete figli intelligenti leggete loro le fiabe. Se volete figli molto intelligenti leggete loro molte fiabe." Albert Einstein

Contatti

Sei un illustratore o un'illustratrice per l'infanzia in cerca di favole da illustrare e ti piacciono i contenuti del mio sito? Puoi contattarmi all'email info@favoledellabuonanotte.it; insieme possiamo provare a creare un progetto editoriale da proporre a qualche casa editrice del settore.

Magodelfia eBook

Leggi il mio eBook di Enrico di Magodelfia (le avventure del bambino terrestre che riportò la libertà nel paese dei maghi): il mio primo romanzo per bambini che divertirà sia i piccoli lettori che i loro genitori.

Favole su misura

Se vuoi raccontare ai tuoi figli o ai tuoi nipotini una favola fatta su misura per loro, inviami i particolari che dovranno caratterizzarla (nomi dei personaggi principali, ruolo del/della protagonista, ambientazione specifica etc etc), la riceverai in circa tre settimane via email e se vuoi verrà pubblicata sul sito. SERVIZIO MOMENTANEAMENTE SOSPESO - mi dispiace tanto ma purtroppo non riesco più a star dietro alle richieste, spero di riprendere il prima possibile

Facebook
Primula, la strega con le ali - ILLUSTRATA!

C’era una volta un bosco incantato: nel bosco vivevano le fate dei fiori, che trascorrevano le loro giornate svolazzando di fiore in fiore per portare i colori più belli su tutti i petali delle corolle.

Il bosco abitato dalle fatine era davvero il più bel bosco del regno, pieno di luce e di tinte meravigliose, e le stesse fatine erano le artefici e le custodi di tanta bellezza.

Oltrepassato il fiume azzurro, aveva invece inizio la selva delle streghe, così cupa e tetra da non conoscere altri colori all’infuori del nero, del grigio e del marrone.

Le streghe vi trascorrevano buona parte del giorno a cercare senza sosta gli ingredienti per le loro pozioni magiche e la notte spiccavano il volo in sella alle loro scope.

Quasi tutte le streghe possedevano una scopa magica: tutte eccetto una, la piccola strega Primula.

Quest’ultima era ancora troppo giovane per poter volare e così trascorreva le sue giornate a studiare gli incantesimi che le avrebbero permesso un giorno di poter diventare una brava strega.

Una mattina, dopo aver camminato per oltre un’ora nella selva alla ricerca di un’erba magica, Primula scorse da lontano il fiume azzurro: la piccola streghetta rimase abbagliata da tanta bellezza e decise di oltrepassare il ponte di legno per andare a conoscere il mondo delle fate.

Una volta giunta nel bosco incantato, Primula rimase profondamente colpita dalla moltitudine di fiori colorati, così belli e luminosi da riempire il cuore di gioia.

Camminando ancora scorse da lontano alcune fatine che giocavano fra loro: le fatine avevano la pelle chiara come la luna, gli occhi celesti come il cielo e i capelli biondi come il sole.

Tutte insieme volavano in circolo scherzando fra loro. Primula le guardava e rimase incantata dalle loro ali:- Che bello! – diceva Primula fra sé – A loro non occorre la scopa per volare, a loro basta solo un leggero battito d’ali ed ecco che possono spiccare il volo. Che meraviglia! Anch’io vorrei poter volare così!

Tutto a un tratto la fatina Ermione si accorse della presenza di Primula e subito disse alle altre:

- Amiche, c’è una strega laggiù! Andiamo a scoprire per quale motivo è arrivata fin qui nel nostro bosco incantato.

Primula indossava la sua veste nera, aveva i capelli color carbone e gli occhi di un nocciola scuro.

Le fate la scrutarono da capo a piedi e poi le domandarono: - Perché sei qui? Cosa sei venuta a fare piccola strega? Vuoi forse rubare i colori del nostro bosco?

- Oh no, non intendo fare assolutamente una cosa del genere. – rispose loro Primula – Io vorrei solo imparare a volare come voi, io vorrei poter avere le ali!

- Le ali? – dissero in coro le fate – Tu vorresti avere le ali? – e tutte insieme scoppiarono in una fragorosa risata.

- E’ impossibile per te avere le ali, - le disse duramente Ermione – tu non sei una fata, tu sei una strega.

Primula si rattristò molto. Girò le spalle e fece per incamminarsi sulla via del ritorno, quando improvvisamente una nuvola rosa comparve nel bel mezzo del prato: quando la nuvola si dissolse, Primula si ritrovò davanti Solaria, la regina delle fate.

- Buongiorno Primula, io sono Solaria, la regina delle fate. Ho ascoltato attentamente le tue parole e ho deciso di darti una possibilità per riuscire a realizzare il tuo desiderio di avere le ali.

- Ma lei è una strega, - esclamò Ermione – Non può avere le ali di noi fate!

- Stai zitta tu, - le rispose Solaria – ho appena deciso che se Primula riuscirà a superare la prova a cui la sottoporrò, riceverà in premio un paio d’ali. Il suo desiderio, che è forte e sincero, merita di essere esaudito.

- Guadagnarmi le ali? – disse Primula trepidante – Oh, Solaria, ti ringrazio infinitamente: dimmi pure a quale prova hai deciso di sottopormi.

Con un rapido gesto della mano, Solaria fece apparire davanti a Primula cento fiori di cristallo.

- Nell’arco di una sola giornata, - disse la regina delle fate – dovrai fare un incantesimo che doni i colori a questi fiori; dopo aver compiuto ciò, dovrai essere capace di far scorrere vera linfa nei loro steli, tramutando il freddo cristallo in soffici petali. A partire da questo momento hai ventiquattro ore di tempo per portare a termine l’incantesimo e superare la prova: io tornerò allo scoccare della ventiquattresima ora per vedere cosa sei stata in grado di fare. Quanto a voi altre, - disse rivolgendosi alle fatine – dovrete lasciarla da sola e non interferire in alcun modo con il suo lavoro.

Solaria battè lievemente le mani e una nuvola rosa avvolse lei e le sue compagne: quando la nube si dissolse, tutte le fate erano scomparse.

 

Primula allora si rimboccò le maniche e si scostò i capelli dal viso, fece apparire davanti a sé un pentolone di acqua bollente, estrasse dalla sua bisaccia una manciata di ingrediente magici e iniziò alacremente a preparare la pozione.

La piccola streghetta era sicura di poter riuscire nell’intento e portare così a termine la prova.

Purtroppo però, la dolce Primula non immaginava che qualcuno stesse tramando contro di lei: questo qualcuno era la fata Ermione, gelosa del fatto che una piccola strega come Primula potesse ricevere le ali fatate dalle mani della regina Solaria.

Quando Primula si distese sul prato a riposare un po’, Ermione approfittò del sonno della streghetta per lanciare un incantesimo contro la pozione magica di Primula:

- “Sette colori dell’arcobaleno,

scomparite in un baleno,

nero, grigio, viola e marrone,

impossessatevi di questa pozione!”

Pronunciato l’incantesimo, Ermione si dissolse in una nuvola lilla: qualcuno da lontano osservò attentamente quella nuvola dissolversi nel prato dei fiori di cristallo …

Primula, al suo risveglio, corse a spegnere il fuoco sotto al pentolone e bevve col mestolo un sorso di pozione magica.

- Zaban! – disse allora pronunciando la formula magica – Zaban! – ripetè di nuovo.

D’improvviso una nuvola scura abbracciò il prato dei fiori di cristallo: Primula non comprendeva cosa stesse accadendo, poiché si aspettava che i colori della nuvola fossero quelli luminosi dell’arcobaleno.

Quando la nube si dissolse, i fiori erano tutti appassiti.

Primula spalancò gli occhi portandosi una mano sul cuore. Come accidenti poteva essere accaduta una cosa simile?

- Questo prato doveva avere i colori dell’arcobaleno, - disse a sé stessa la piccola strega – cosa può essere andato così storto nella mia pozione magica?

All’improvviso le apparve davanti la fatina Ermione, che sbatteva velocemente le ali e rimaneva a mezz’aria, in modo tale da poter guardare Primula dall’alto in basso.

- Guarda che cosa hai combinato! Questi sono i colori più orribili che abbia mai visto sulla faccia della terra: credi davvero che Solaria ti darà in premio le ali dopo che avrà visto tutto questo?

Prima che la piccola strega riuscisse a rispondere, apparve Solaria.

La regina delle fate guardò i fiori appassiti e disse a Primula:

- Mi dispiace molto, piccola strega: purtroppo non hai superato la prova e dovrai abbandonare il nostro bosco incantato senza ricevere il tuo paio di ali. Addio.

La piccola Primula sentì salirle le lacrime agli occhi, fece uno sforzo per trattenere il pianto, quindi volse le spalle alle fate e s’incamminò assai mestamente sulla via del ritorno.

Trascorsi pochi passi, Ermione le si parò nuovamente davanti:

- Tieniti pure questa, - disse gettandole addosso un’ala di fata – era mia e si è spezzata, ma Solaria me ne ha già data un’altra nuova di zecca: se anche tu riuscissi ad aggiustarla, credi forse di poter volare con un’ala soltanto? – pronunciate queste ultime parole, Ermione scoppiò in una fragorosa risata e volò via.

Primula fece in tempo a gridarle dietro:- Spero di non assomigliarti mai, fata malvagia! - detto ciò, la piccola strega raccolse l’ala quasi trasparente e la osservò in controluce – Io so come ripararla. – disse Primula a se stessa, quindi pronunciò una formula magica e l’ala spezzata tornò all’istante come nuova: la piccola strega se la mise sotto il braccio e riprese il suo cammino.

Poco prima di arrivare al fiume azzurro, Primula incontrò un nuovo personaggio sulla sua strada: stavolta si trattava di una fatina molto piccina, con i capelli verde acqua e gli occhi color dell’argento.

La piccola fatina era rannicchiata su se stessa e singhiozzava sommessamente.

Primula le si avvicinò e le chiese: - Come ti chiami? Perché piangi? Posso forse fare qualcosa per aiutarti?

La fatina smise allora di singhiozzare e alzò il suo sguardo luminoso verso Primula:

- Mi chiamo Glicine, - rispose – mi si è spezzata un’ala e non posso più volare.

- E on potresti chiedere a Solaria di donartene una nuova? - le suggerì amorevolmente Primula.

- Oh no, io non sono una fata del bosco incantato, io vengo dalle lontane vallate del nord: Solaria non è la mia regina e quindi non può aiutarmi in alcun modo.

Primula le porse senza esitazione l’ala di fata che portava con sé: - Tieni, prendi pure questa: è un’ala di fata che si era spezzata, ma io ora l’ho riparata grazie a una formula magica. Forse potrai riprendere subito a volare: su, coraggio, prova a vedere se questa nuova ala può servire a sostituire la tua.

La fatina Glicine prese l’ala con sé e in un batter d’occhio spiccò il volo.

- Sei felice adesso? – le domandò Primula.

- Oh si, Primula, e voglio che lo sia anche tu.

- Come fai a sapere che mi chiamo Primula? Non ti avevo ancora detto il mio nome … - la piccola strega non fece in tempo a terminare la frase che una grande nuvola avvolse Glicine e, quando la nuvola si dissolse, Primula trovò davanti a sé Solaria, circondata da tutte le fate del bosco, compresa Ermione – Solaria! – esclamò stupefatta la piccola strega – Ma dove è finita Glicine?

- Glicine ero io, queste invece sono le tue nuove ali. – e così dicendo porse a Primula un bellissimo paio di ali lucenti – Ho visto Ermione gettare di nascosto elementi malefici nella tua pozione magica, so che senza il suo intervento scorretto saresti riuscita a superare la prova. Tu sei una brava strega,  soprattutto sei buona e generosa ed è proprio per questi motivi che meriti il tuo paio d’ali. Quanto a Ermione invece, che è stata ingiusta e cattiva, questo è quello che si merita! – Solaria schioccò le dita e le ali di Ermione scomparvero, lasciando che la fata cadesse per terra urtando il suolo con il fondoschiena.

- Ma Solaria … - si lamentò Ermione dolente – togli le ali a me che sono una fata e le doni a Primula che è solo una strega?

- Tolgo le ali a te che sei stata subdola e sleale e le dono a Primula che ha un animo buono e bello, bello come i colori del nostro amato bosco.

 

Fu così che da quel giorno Primula divenne una strega con le ali, e i suoi lunghi capelli neri ondeggiavano dolcemente nell’aria quando spiccava il volo.

Primula crebbe e imparò a preparare mille altre pozioni magiche, si sposò con un mago del cielo ed ebbe tre figli e nove nipoti.

Ha insegnato a volare a tutte le persone buone che ha incontrato sul suo cammino: ancora oggi continua a farlo e pare proprio che il suo lavoro non le verrà mai a noia.

 

una favola di  Arianna Lana

illustrazioni di Wilma Mele

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


Commenti (64)
  • Giulia, 10 anni, Busto Arsizio

    BELLISSIMA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  • Martina L. Roma

    Ciao,mi chiamo Martina,ho 9 anni e faccio la quarta elementare.Vorrei regalare una favola a mia nonna,la puoi fare tu?

  • giovanna

    no te la fai tu :angry-red: ...
    perché gli altri. :angry-red:

  • Arianna

    Ciao Giovanna,

    ho pubblicato il tuo messaggio però non l'ho capito molto ...

    ora comunque non faccio più le favole su commissione poichè purtroppo non riuscivo a trovare il tempo e non riesco a trovarlo nemmeno ora che ho due bimbe piccole piccole ...

    ciao ciao,

    Arianna

  • Arianna  - re:
    Martina L. Roma ha scritto:
    Ciao,mi chiamo Martina,ho 9 anni e faccio la quarta elementare.Vorrei regalare una favola a mia nonna,la puoi fare tu?

    Ciao, si, molto volentieri, dammi però altri particolari, per esempio: come si chiama tua nonna? Dove vuoi che venga ambientata? Vuoi che venga espresso un sentimento in particolare? Vuoi un colpo di scena? Fammi sapere ...

    Arianna

  • Anonimo  - re: re:
    Arianna ha scritto:
    Martina L. Roma ha scritto:
    Ciao,mi chiamo Martina,ho 9 anni e faccio la quarta elementare.Vorrei regalare una favola a mia nonna,la puoi fare tu?


    Ciao, si, molto volentieri, dammi però altri particolari, per esempio: come si chiama tua nonna? Dove vuoi che venga ambientata? Vuoi che venga espresso un sentimento in particolare? Vuoi un colpo di scena? Fammi sapere ...

    Arianna

    Mia nonna si chiama Anna,è buonissima, aiuta tutti e adora i gatti

  • MARICA,ROMA

    CIAO,SONO MARICA, HO 10 ANNI:NELLA MIA CLASSE C'E' UNA UGUALE A ERMIONE... GRAZIE PER LA BELLA FAVOLA,CIAO

  • Arianna  - re:
    MARICA,ROMA ha scritto:
    CIAO,SONO MARICA, HO 10 ANNI:NELLA MIA CLASSE C'E' UNA UGUALE A ERMIONE... GRAZIE PER LA BELLA FAVOLA,CIAO

    Ciao Marica, grazie del tuo commento. Purtroppo di Ermione è pieno il mondo, le trovi a scuola, all'università, sui luoghi di lavoro, ovunque! Ma grazire al cielo esistono anche le Primule, e tutti noi possiamo scegliere di essere l'una o l'altra.

    Un abbraccio forte,

    Arianna

  • Anonimo

    :0

  • Arianna  - re:
    Anonimo ha scritto:
    :0

    era così brutta?

  • Agata Maria Pani

    Ciao,

    sono una nonna di Roma, ti ringrazio di questa favola perchè ieri sera ha fatto addormentare placidamente la mia nipotina Alice.

    Continua a scriverne altre, mi raccomando

    Agata da Roma

  • Arianna  - re:
    Agata Maria Pani ha scritto:
    Ciao,

    sono una nonna di Roma, ti ringrazio di questa favola perchè ieri sera ha fatto addormentare placidamente la mia nipotina Alice.

    Continua a scriverne altre, mi raccomando

    Agata da Roma


    Buonasera Agata,

    sono onoratissima del commento,

    grazie, un saluto e un abbraccio ad Alice

  • Antonella  - Primula

    :D :D :D :love:

  • Anonimo  - re: Primula
    Antonella ha scritto:
    :D :D :D :love:

    Ciao Antonella,

    grazie del commento.

    Arianna :D

  • Anonimo

    Ciao sono Massimo ed ho 5 anni e la favola mi è piaciuta tanto :D

  • Arianna  - re:
    Anonimo ha scritto:
    Ciao sono Massimo ed ho 5 anni e la favola mi è piaciuta tanto :D

    Ciao piccolo Massimo,

    sei un lettore giovanissimo, ti ringrazio del tuo commento e spero che ti piacciano anche le altre favole.

    Vorrei consigliarti un piccolissimo libro illustrato con una storia delicatissima e piena di insegnamenti: "Il topo Federico" di Leo Lionni, per perspicaci lettori in erba ...

    Un abbraccio,

    Arianna

  • ARIS  - Primula la strega con le ali

    ;)
    Questa storia mi è piaciuta molto perché Primula è una strega generosa invece
    Ermione è una Fata cattiva.

  • Anonimo  - re: Primula la strega con le ali
    ARIS ha scritto:
    ;)
    Questa storia mi è piaciuta molto perché Primula è una strega generosa invece
    Ermione è una Fata cattiva.

    Ciao Aris,

    si, Primula è una persona generosa e onesta, Ermione invece è tutto il contrario.

    Nella vita, come nelle fiabe, talvolta non è semplice capire chi siano le streghe e chi siano le fate, ma l'importante è avere sempre la forza d'animo di Primula.

    Un saluto e grazie del tuo commento,

    Arianna

  • Serena

    Ciao, sono Seena, una futura maestra.. mi sono persa per un po' fra queste tue fiabe meravigliose.. mi piacerebbe usarle coi miei futuri bambini perchè spiegano con parole molto semplici e davvero magiche ciò che ognuno di loro vivrà nella sua infanzia... complimenti davvero!

  • Anonimo  - re:
    Serena ha scritto:
    Ciao, sono Seena, una futura maestra.. mi sono persa per un po' fra queste tue fiabe meravigliose.. mi piacerebbe usarle coi miei futuri bambini perchè spiegano con parole molto semplici e davvero magiche ciò che ognuno di loro vivrà nella sua infanzia... complimenti davvero!

    Ciao Serena,

    tu di fiabe sarai un'esperta e sarai convinta come me che sono molto importanti per rafforzare il carattere dei bambini e per farli aprire al mondo con lucidità e consapevolezza: tutte qualità molto terrene che secondo me si possono acquistare al meglio solo facendo grandiosi balzi nella fantasia quando si vive la propria infanzia ...

    spero tanto che le leggerai anche ai tuoi futuri allievi,

    un abbraccio e grazie delle righe che mi hai scritto,

    Arianna :D

  • chiara e sofi  - molto bella grazie

    io ho anche pianto! Sofia.
    :love:

  • Arianna  - re: molto bella grazie
    chiara e sofi ha scritto:
    io ho anche pianto! Sofia.
    :love:

    grazie ragazze,

    mi avete commosso :love:

    spero che vi piacciano anche le altre favole e vi prometto che non vi faranno piangere

    un abbraccio,

    Arianna

  • Anonimo

    Bellissima complimenti Ari.
    :love:

  • Arianna

    Ciao, oggi 4 ottobre 2013 faccio una piccola premessa prima di rispondere ai messaggi: mi hanno hackerato parzialmente il sito e io, che come informatica sono meno di una mezza calzetta, me ne sono accorta soltanto oggi; non vedevo più le notifiche dei commenti dei lettori, quindi mi scuso tantissimo per il ritardo con cui riprendo a rispondere.

    Detto ciò,

    grazie per avermi fatto sapere che ti è piaciuta :D

    Arianna

  • elmapif

    fatalmente fatata :love:

  • Arianna

    Ciao a tutti, oggi 4 ottobre 2013 faccio una piccola premessa prima di rispondere ai messaggi: mi hanno hackerato parzialmente il sito e io, che come informatica sono meno di una mezza calzetta, me ne sono accorta soltanto oggi; non vedevo più le notifiche dei commenti dei lettori, quindi mi scuso tantissimo per il ritardo con cui riprendo a rispondere.

    Detto ciò,

    grazie, se non fosse che mi manca l'avverbio potrei anche replicare " ... e stregatamente stregata" :D

    scherzi a parte,

    grazie del commento e buona lettura delle altre.

    Arianna

  • Anonimo

    Ciao sono Stefania è bellissima:-)

  • Arianna

    Ciao Stefania,

    grazie di avermi fatto sapere che ti è piaciuta, spero che ti divertano anche le altre.

    Buona piovosa domenica (almeno qui a Roma non accenna a smettere ...),

    Arianna

  • Cristina  - Un grande insegnamento

    Ciao sono Cristina e ho 7 anni questa favola mi piace molto perché mi insegna che è importante essere gentili e che chi è cattivo dovrà essere punito! Quindi grazie per avermi insegnato questa cosa. Spero che inventi molte altre favole molto belle come questa. Ciao da Cristina

  • Arianna

    Ciao Cris,

    grazie a te del messaggio.

    Spero anche io di continuare a inventare altre belle favole e spero anche di trovare tante divertenti ispirazioni in più adesso che sono diventata mamma (la mia piccola Caterina è nata il giorno di Natale, lo scorso dicembre).

    In ogni caso, ricordati che è vero che è importante essere gentili con tutti, però è altrettanto vero che dobbiamo essere gentili solo con chi se lo merita: se la tua gentilezza dovesse talvolta essere "rifiutata", non sei certo obbligata a continuare a essere gentile con quella persona. Magari chiedi ai tuoi genitori o ai tuoi nonni, sono sicura che ti sapranno spiegare molto meglio quello che intendo. Io in sintesi posso dirti questo: buoni si, fessi no.

    Un grande abbraccio e buone letture,

    Arianna

  • Francesco

    Ciao Arianna,
    ti scrivo per dirti che adoro il tuo sito, le tue favole commuovono anche me e la mia ragazza che di anni ne abbiamo 27 :)

    Continua così!

    Francesco

  • Arianna

    Grazie Francesco!

    Mi vanto sempre un po' quando sento che le mie fiabe piacciono anche ai più grandicelli :D

    Sì, spero di continuare così, ne ho due nuove in cantiere che mi interessano molto e che sto cercando di sviluppare accuratamente, in quanto gli argomenti trattati, seppur con un registro fiabesco, parlano di tematiche non propriamente favolistiche (la prima storia parla di un principe che si innamora di un altro principe e la seconda parla di due ragazzini che rischiano di isolarsi dal resto del mondo a causa di due madri troppo oppressive), anche se io sono un'inguaribile amante del lieto fine e quindi il tenore di queste due favole sarà pressoché identico a quello di tutte le altre pubblicate nel sito.

    Un caro saluto a voi e grazie ancora per il messaggio,

    Arianna

  • luca  - sorriso

    Un'ora fa ho letto questa fiaba al mio cucciolo di 6 anni, tanto fantasioso (anche quando fa matematica ahimè e così parte per la tangente anziché rispondere a quanto chiesto) e dolce, e non mi sembrava giusto tenermi solo per me il sorriso che ha fatto quando glicine è ridiventata solaria, te lo condivido qua, so che grazie alla fantasia che dimostri di avere riuscirai a gustarlo con me :D Ciao!

  • Arianna

    Grazieeeee!!!

    Ne vorrei a iosa di commenti come il tuo :D

    Spero che il tuo piccoletto trovi elementi di piacevole stupore anche in qualche altra delle mie fiabe e sarò sempre felice se me ne vorrai fare partecipe.

    Buona lettura a tutti e due,

    Arianna

  • Anonimo

    Ciao Arianna, sono Ignazio e ho 17 anni
    Grazie alla tua favola ho fatto addormentare una mia coetanea

  • Arianna

    Ciao Ignazio,

    mi piace pensare che il contesto fosse romantico, anzi, lo voglio dare proprio per scontato :D

    Grazie del tuo commento,

    Arianna

  • Maria Palma

    Continua cosi sei grande con la tua favola ho scritto il testo .e mio figlio e'stato premiato .... ma il premio e'tuo...... molte grazie.

  • Arianna

    Ciao Maria Palma,

    mi fa piacere sapere che tu e tuo figlio apprezziate i miei testi, però vorrei essere onesta e, se non ho capito male quello che hai scritto, non mi fa impazzire l'idea che un bimbo, anzichè dare sfogo alla propria creatività, vinca un premio utilizzando del materiale in rete e facendolo passare per suo ... scusami se invece ho capito fischi per fiaschi

    ciao e buone letture,

    Arianna

  • Anonimo  - Noemi

    Sono Noemi. Ho 5 anni mi è piaciuta tanto questa favola !! Anche io ho una amica come ermione grazie per questa favola che mi ha raccontata la mamma

  • Arianna

    Ciao Noemi,

    ti ringrazio tanto per avermi fatto sapere che ti è piaciuta la favola.

    Tutti abbiamo incontrato qualcuno come Ermione, però per fortuna abbiamo anche incontrato qualcuno come Primula o come Solaria. Quello che poi accade nel mondo reale è che ognuno di noi può scegliere di assomigliare a Primula o a Ermione :D

    Un caro saluto e buona notte,

    Arianna

  • gabi

    Bella grazie alla favola dormono i miei 2figli e mio marito.

  • Arianna

    Grazie Gabi,

    un messaggio così mi rende molto contenta.

    Buonanotte e sogni d'oro,

    Arianna

  • chiara  - ciao arianna

    ciao sono Chiara, ho 9 anni, la favola mi é piaciuta un sacco mi stava facendo addormentere ma volevo sapere come andava a finire...
    la favola mi é piaciuta molto soprattutto perché, contrariamente al solito, qui la fata è prepotente e la strega è generosa!
    Ciao Arianna scrivi altre favore così belle!

  • Arianna

    Ciao Chiara,

    che bel messaggio che mi hai fatto avere, grazie :D

    Ho scelto di invertire i tipici ruoli della fata buona e della strega cattiva perchè nella vita di tutti i giorni, come forse avrai già imparato, non sempre i buoni e i cattivi sono così facilmente identificabili ...

    Continuerò sicuramente a scrivere altre favole e speriamo che riescano altrettanto belle.

    Un caro saluto e a presto,

    Arianna

  • Anonimo

    Molto belle le tue favole vorrei riuscire anch'io a creare favole così belle mi potresti dare delle idee? ????

  • Arianna

    Ciao,

    grazie del commento.

    Risponderti è difficile, una bella storia è una storia che piace sia ai bimbi che l'ascoltano che agli adulti che la raccontano ... e le idee arrivano sempre quando meno te lo aspetti :D

    Un caro saluto e buone letture,

    Arianna

  • Simonetta e Leonardo

    :) Il mio piccolo voleva inizialmente che le leggessi Federico e il tema del lunedì ma abbiamo seguito il tuo consiglio leggendo la storia delle fatine.......sicuramente la streghe tra Primula ha messo un poco di magia tra le tue righe perché il mio bimbo si è addormentato alla velocità della luce.......ed io affascinata dal racconto ho continuato a leggerlo fino alla fine.........BELLISSIMO!!!!!!!!!

  • Arianna

    :D grazie, non mi stancherò mai di dirlo, quando sento che la favola piace sia ai piccoli che ai genitori sono contentissima :D

    Primula è artefice di magia buona e sparge sogni della buonanotte, è un potere facile da acquisire anche per noi che streghe non siamo :D

    Un abbraccio e buone letture,

    Arianna

    ps: è un po' lunghetta e forse il tuo piccoletto si addormenterà più di una volta, ma ti prometto che "Rodolfo e le filastrocche del vendicatore" ti piacerà ancora di più

  • Anonimo

    Meravigliosa complimenti????????

  • Arianna

    Ti ringrazio :D

  • Valentina  - bellissima storia !

    Ciao! mi chiamo Valentina ho 18 anni e studio moda, bhè sono capitata in questo sito, perchè il tema della sfilata è proprio la fiaba .
    Ero stanca delle solite favolette convenzionali che tutti sanno , è proprio per questo motivo che il mio abito sarà inspirato a Primula ,una strega d'altri tempi non come fin ora è stata disegnata.
    Grazie Mille

  • Arianna

    Ciao Valentina,

    grazie del messaggio, non mi era mai capitato di sentire che una mia favola poteva ispirare una creazione di moda, mi sento onorata :D

    Bè, quando la sfilata sarà conclusa mandami un'email con il bozzetto del vestito, lo pubblicherei volentieri sul sito e soprattutto sono curiosissima di vederlo.

    In bocca al lupo per i tuoi studi e per la sfilata,

    Arianna

  • manuela

    Ciao Arianna, le tue favole sono stupende....spero che tu non smetta mai di scriverle.... Io sono la mamma di due bimbe Chiara e Giada, che compiranno il prossimo mese 4 anni....mi piacerebbe regalare loro una favola speciale....di fatine e gnomi...loro adorano il bosco .... mi aiuteresti in questo regalo fantastico ? Manuela.....

  • Arianna

    Ciao Manuela,

    grazie del bel commento, spero davvero anch'io di riuscire a trovare sempre il tempo per scriverle.

    Purtroppo non ti posso aiutare nel regalo alle tue gemelline, perchè ti confesso che in questo periodo sto andando molto a rilento in tutto, ho una bimba molto piccola e ne aspetto un'altra, ti direi una bugia a dirti che riuscirei a ritagliarmi del tempo per elaborare una storia con una trama specifica.

    Sono sicura che saprai creare per Giada e Chiara una storia bellissima che parli di gnomi , fatine e quant'altro ti ispiri la tua fantasia,

    un caro saluto e buonanotte,

    Arianna

  • Laura

    Grzaie arianna! Anche la mia piccola , tua omonima, si è addormentata col sorriso a metà favola... Sicuramente starà sognandone un finale tutto suo!!!

  • Arianna

    Grazie a te Laura,

    che immagine dolcissima mi hai regalato :-)

    Mi sento sempre felicissima di pensare che le mie favole possano accompagnare i bimbi nei loro sogni d'oro :-)

    Ciao e buona mattinata, a te e alla piccola Arianna,

    Arianna grande

  • Alice  - Grazie Arianna

    Sono Alice, ho 8 anni. Mi è piaciuta questa storia.
    Caio

  • Arianna

    Ciao Alice,

    grazie di avermi fatto sapere che ti è piaciuta la storia, per me è sempre importante. Sai che in questi giorni c'è una ragazza di nome Sara che si sta dedicando a illustrare questa favola con delle splendide tavole coloratissime?

    Noi speriamo tanto che un giorno un editore decida di pubblicare la favola di Primula con queste illustrazioni ... auguraci un in bocca al lupo, ciao e buone letture,

    Arianna

  • Giorgia

    Salve!!!! Sto leggendo queste meravigliose favole alle mie bimbe, di 6 e 3 anni, da qualche giorno e devo dire che sono meravigliose! !!!! ognuna con una splendida morale. Le bimbe a fine favola fanno un applauso e la sera dopo non vedono l'ora di mettersi a letto x sentirne una nuova ???????? insomma piacciono moltissimo sia a loro che a me che le leggo con molta gioia.
    grazie

  • Arianna

    Grazie a te Giorgia,

    hai fatto arrivare l'applauso delle tue bimbe fino a me, questo mi ha reso molto contenta e mi fa iniziare la giornata nel migliore dei modi :D

    Manda un caro saluto da parte mia alle tue piccolette (ho anch'io due bimbe),

    buona giornata, buone letture e un applauso anche a voi,

    Arianna

  • Floria  - Bellissima

    Grazie per questa bellissima favola, al mio Leonardo e a me è piaciuta tantissimo. Bellissimo esempio dì lealtà e passione. :D :D

  • Arianna

    Grazie Floria,

    mi fa tanto piacere che la favola sia piaciuta a tutti e due e sono onorata di leggere il tuo commento. Lealtà e passione sì, perchè per fortuna esistono e ripagano :D

    Un abbraccio grande e forte a te e a Leonardo,

    Arianna

  • Diego

    Ciao,
    Sono Diego, papà di tre bellissimi bimbi di 4 anni, 3 anni e 1 anno!
    Stanchi delle solite favole che raccontavo loro per farli addormentare, i miei tre moschettieri (in realtà solo due perchè il terzo ancora non parla ;)) ) mi hanno chiesto una storia nuova.
    Siccome scarseggio un po in fantasia ho cercato su internet e ho trovato questa fiaba che leggo loro da tre sere simulando anche le voci delle fate e della streghetta :))
    Beh, per farla breve i miei nanetti non arrivano neppure a conoscere solaria, ma io continuo ugualmente fino alla fine perchè mi diverte, mi stimola e, nonostante i miei 36 anni, mi commuove.
    Domani proveró a leggerla loro nel pomeriggio perche mi piacerebbe che la sentissero fino alla fine in modo da far capire loro i valori di altruismo, gentilezza e onestà che la fiaba trasmette alla perfezione.

    Grazie per averla scritta!

    Diego

  • Arianna

    Diego, grazie a te per questo bellissimo commento, mi ha fatto quasi commuovere!

    Io sono sempre contenta quando anche gli adulti gradiscono la lettura, forse fra i tuoi bimbi l'unico che può seguire tutta la trama è solo il più grande, confesso che le mie favole non sono per la primissima infanzia ma si rivolgono a un target 5+...

    Detto ciò, ti prometto che troverai personaggi stimolanti e divertenti anche nelle altre storie, alcune con trame un po' più elaborate ed altre con trame un pochino più semplici.

    Buone letture a tutti a voi,

    Arianna

    ps: se già non l'hai fatto, prova anche con i libri di Leo Lionni, piaceranno a tutti loro tre

Commenta
I tuoi dettagli:
Commento:
[b] [i] [u] [url] [quote] [code] [img]   
:D:angry::angry-red::evil::idea::love::x:no-comments::ooo::pirate::?::(
:sleep::););)):0
Security
Inserisci il codice anti-spam che vedi nell'immagine.
 

Leggi alcune delle "favole su misura" richieste dai nostri lettori

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere gli aggiornamenti sulla pubblicazione di nuove favole e sulle altre iniziative del sito










CONSIGLIATI DA NOI